scritta per torte di compleanno
DolciDolci al cucchiaioPan di SpagnaTorte di compleanno

Torta di compleanno semplice da fare in casa: panna e crema

Il 28 Maggio ho compiuto 30 anni! Poteva mancare la mia torta di compleanno? Da amante della cucina e dei dolci quale sono, direi proprio di no. Ho deciso di decorarla con uno dei miei colori preferiti: il rosa! A completare questo dolce c’erano delle farfalle che si, fanno scena, ma rappresentano molto di più: simbolo di rinascita, trasformazione, coraggio, speranza e bellezza.

Lo scorso anno la mia scelta è ricaduta su una semplice millefoglie e, gli anni indietro, su una torta ancora più completa con pasta di zucchero. In occasione dei 30 anni ho voluto cambiare tutto, anche per darvi una ricetta semplice e diversa dalle solite; il ripieno è composto sempre da un pan di spagna classico ammorbidito da una bagna alcolica ed una crema diplomatica (altrettanto classica), la mia preferita!

Questo appunto è per dirvi che, a seconda dei vostri gusti, la farcitura può cambiare: per esempio, potreste optare per una sola crema pasticcera con fragole, oppure un’alternanza tra cioccolato e crema diplomatica. Le idee sono veramente tantissime!

Leggi anche:

TORTA DI COMPLEANNO PANNA E CREMA

Quando si preparano torte ricoperte di panna vi è sempre la paura che questa si sciolga e, proprio per questo, ho deciso di svelarvi un mio personale “trucchetto”. Per fare in modo che la panna rimanga solida aggiungo sempre un cucchiaio di mascarpone però, proprio quest’anno, ho scoperto il PannaFix di Paneangeli, praticamente una certezza.

Non è una sponsorizzazione ma un consiglio.

  • Qui trovi tutti i trucchetti utili.
  • Qui trovi tutti i consigli per realizzare una torta perfetta.

Questi tre ingredienti garantiscono la tenuta della panna e non correrete il rischio di farla sciogliere. La torta può essere anche congelata e riposta in frigo il giorno prima di servirla, questo passaggio vi garantirà la massima solidità.

Consiglio: assicuratevi che la panna sia ben fredda prima di montarla.

Ho scelto una bagna al rhum molto semplice ma questa torta poteva essere tranquillamente inumidita con acqua e zucchero (una delle scelte più classiche) oppure, del latte. La scelta varia a seconda dei propri gusti.

Per questi 30 anni mi sembrava simpatico scegliere una scritta diversa dalle solite: “Tanto non li dimostro” ha colpito tutti ed ha reso questa torta ancora più originale. Si tratta di una scritta fatta di solo ciocclato fuso.

Inoltre, per quanto riguarda la decorazione esterna, ho deciso di utilizzare dei raschietti che mi dessero la possibilità di non mantenere la superficie e gli estremi totalmente lisci. Di seguito troverete il link del prodotto ed il procedimento completo per realizzare questa deliziosa torta in casa.

OFFERTA AMAZON

Ultimo aggiornamento il 17 Maggio 2024 19:28

 

Torta di compleanno con panna

Veronica Scano Torta di compleanno semplice da fare in casa: panna e crema Torta di compleanno semplice da fare in casa: panna e crema Stampa
Dati nutrizionali: Calorie Grassi
Voto: 5.0/5
( 1 voto/voti )

INGREDIENTI

  • INGREDIENTI PER PAN DI SPAGNA:
  • 5 uova
  • 100g di farina
  • 40g di fecola di patate
  • 150g di zucchero
  • Un pizzico di sale
  • 1 bacca di vaniglia o la scorza grattugiata di un limone
  • INGREDIENTI PER LA CREMA DIPLOMATICA:
  • 8 tuorli d'uovo ( max 10)
  • 150g di zucchero
  • 1 bacca di vaniglia + buccia
  • 50g di amido di mais
  • 1/2 scorza di limone grattugiata + 1/2 buccia intera
  • 800ml di latte intero
  • 350 ml di panna + 40g di zucchero (se non zuccherata)
  • INGREDIENTI PER LA BAGNA:
  • 200ml di acqua, 80ml di rhum, 70g di zucchero.
  • PER DECORARE:
  • 650ml di panna fredda
  • 2 bustine PannaFix di Paneangeli
  • 1 cucchiaio colmo di mascarpone
  • Qualche goccia di colorante per dolci in gel
  • 1 Tavoletta di cioccolata sciolta a bagnomaria per la scritta

ISTRUZIONI

La torta in questione richiede alcune accortezze ed un procedimento suddiviso per fasi.

FASE 1:

Per prima cosa occupiamoci della preparazione del Pan di Spagna: dividere i tuorli dagli albumi (è importante che non finisca nessuna traccia di rosso nel bianco e viceversa).

  • dei 150g di zucchero 1/3 (50g) dovrà essere riposto nel bianco e 2/3 (100g) nel rosso.

A questo punto iniziate a montare il bianco a VELOCITA’ MEDIA. Non dovrà essere montato a neve, ma a lucido (avrà una consistenza più morbida e non formerà grumi quando verrà unito al rosso) Durante la lavorazione aggiungete anche il sale; questa procedura richiederà qualche minuto.

  • Ricapitolando il bianco dovrà essere montato con 50g di zucchero e un pizzico di sale.

Consiglio: prima di aggiungere lo zucchero montate il bianco senza alcun ingrediente ed aspettate che salga leggermente. 

Pulite le fruste e passate ai tuorli

Montate i tuorli con lo zucchero rimanente (100g) e, durante la lavorazione, aggiungete l’aroma che preferite (scorza di un limone, 1 bacca di vaniglia o scorza di un’arancia), io, personalmente utilizzo la bacca di vaniglia; una volta fatto, unite un cucchiaio del bianco già lavorato al composto e, successivamente, la parte restante.

Lavorate tutto con molta delicatezza ed effettuando un movimento che va dal basso verso l’alto.

– questa procedura è importante poiché un movimento differente potrebbe ” smontare” tutto il lavoro fatto in precedenza e sarebbe una conseguenza ” drastica” per la realizzazione di un bel pan di spagna alto e soffice-.

Dopo aver eseguito i precedenti passaggi procedete con l’aggiunta di farina e fecola di patate (setacciate); anch’esse dovranno essere incorporate con un movimento dal basso verso l’alto.

  • IL LIEVITO AL PAN DI SPAGNA NON SI AGGIUNGE MAI. Dipende tutto dalla lavorazione delle uova e dalle bolle d’aria che si creano. Attenzione però a non lavorare troppo a lungo le uova altrimenti, come risultato, rischierete di ottenere un pan di spagna troppo sbricioloso.

Preparate uno stampo da 24 cm (imburrato e infarinato) e versateci l’impasto.

  • Non battete o muovete la tortiera per livellare l’impasto altrimenti si sgonfieranno tutte le bolle d’aria che si sono create.

Infornate a 180° per 40 minuti.

La cottura del Pan di spagna deve essere lenta, riponetela in un piano basso e non aprite il forno per almeno 30 minuti. E’ consigliabile effettuare la prova stecchino dopo i minuti trascorsi.

Una volta cotto lasciatelo raffreddare. Privatelo poi della sua superficie ”dura” e realizzate gli strati.

FASE 2:

Procedete con la crema diplomatica. In alternativa potrete decidere di utilizzare una crema pasticcera.

Il procedimento è identico dovrete solo optare per una rimozione dell’aggiunta di panna.

Per prima cosa portate sul fuoco un pentolino con al suo interno il latte e i semi di una bacca di vaniglia (anche la buccia che andrete a rimuovere in un secondo momento), oltre a questi, aggiungete la buccia grattugiata di mezzo limone + mezza buccia intera ed aspettate che raggiunga il primo bollore.

Mentre il composto con il latte si sta riscaldando prendete una scodella e riponete al suo interno lo zucchero, l’amido di mais e i tuorli dopodiché, lavorate bene il tutto. Appena il latte sfiora il bollore rimuovete il pentolino dal fuoco e togliete la buccia della bacca e del limone. Filtrate il latte all’interno del composto di zucchero, amido e uova e mescolate. Arrivati a questo punto non vi resta che riporre il composto nuovamente all’interno del pentolino e riportarlo sul fuoco.

Mescolate continuamente fino ad ottenere una crema densa e lucida. Dopo aver ottenuto questo risultato spegnete il fuoco e lasciate raffreddare la crema.

  • più tuorli utilizzerete e più la crema si cuocerà velocemente, con queste dosi potete usarne fino a 10!
  • Per utilizzarla subito mettete dello zucchero a velo sulla superficie della crema e riponetela in frigo 5 minuti, in questo modo non si formerà la crosta sopra.
  • Può essere coperta anche con una pellicola per alimenti.
  • Se volete ottenere una crema diplomatica vi basterà montare della panna a parte e, successivamente, aggiungerla alla pasticcera.

Montate la panna zuccherata e mantecatela alla crema pasticcera. In questo modo otterete una classica crema diplomatica.

Non appena la crema pasticcera si sarà raffreddata, mescolatela bene e mantecate al suo interno un cucchiaio di panna girando velocemente, infine, aggiungete il resto della panna con un movimento dal basso verso l’alto per non farla sgonfiare.

Conservare in frigo.

FASE 3:

Arrivati a questo punto potrete procedere con la preparazione della bagna.

In un pentolino mettete l’acqua, il liquore e lo zucchero, fate bollire il tutto e riponetelo in una bottiglietta facendolo raffreddare. Appena raffreddato mettete in frigo.

Questa bagna può essere realizzata anche prima per averla subito al momento necessario.

Alternative: acqua e zucchero o latte, oppure del caffè se si tratta di un pan di spagna al cacao o che richiama questo gusto.

FASE 4

Prendete il Pan di spagna e privatelo della crosta dura. Dividetelo in tre/quattro strati e componete la torta all’interno di uno stampo con pellicola.

Inserite un primo disco, bagnatelo ed aggiungete la crema; effettuate lo stesso procedimento per tutti gli strati e richiudete la torta con la pellicola riposta alla base dello stampo. 

Fate assestare in frigo per un’oretta e nel frattempo occupatevi delle decorazioni.

FASE 5

Montate la panna fredda con un cucchiaio di mascarpone e due bustine di PannaFix. Colorate solamente una parte di questa con un colorante in gel e lasciate da parte.

FASE 6

Trascorso il tempo necessario estraete la torta dallo stampo con molta delicatezza tirando la parte della pellicola (cercando anche di toglierla).

Trasferite su una base ed iniziate a decorarla come preferite: prima uno strato di panna che vada a ricoprire il tutto e poi, successivamente, le altre decorazioni. 

Consiglio: dopo aver ricoperto tutta la torta di panna lasciare indurire in frigo 15 minuti per poi concluderla.

Lasciare in frigo la torta per un giorno, oppure in congelatore. In questo caso, la torta necessita di più passaggi: dal freezer dovrà essere trasferita in frigo almeno 12/24h prima di servirla.

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più