risotto ai funghi
NovitàPrimi PiattiRisotti

Risotto ai funghi porcini con Trebbiano d’Abruzzo DOP

Oggi vi lascio un super classico: il risotto ai funghi. Chi ama i risotti apprezzerà tantissimo questo piatto, soprattutto se amante i funghi. Questi ultimi, di stagione, fanno spesso da contorno a molteplici piatti a base di carne o, con altrettante soluzioni, ma questa volta ho preferito un primo piatto completo.

Leggi anche:

RISOTTO AI FUNGHI

Questo risotto è uno dei più classici della stagione in corso, un piatto completo e ricco di proprietà. Gli ingredienti richiesti per la sua preparazione non sono tantissimi tuttavia, con poche e semplici accortezze, potrete realizzare un piatto molto gusto ed anche super cremoso.

Ideale per una cena, oppure un pranzo accompagnato da un buon bicchiere di vino bianco. Io ho operato per il trebbiano d’Abruzzo DOP di @ciuciutenimenti. Questo bianco si sposa benissimo con il risotto ai funghi porcini; si presenta di colore giallo tenue, con riflessi verdognoli ed ha un sapore intenso ed avvolgente.

ACQUISTA QUI

Il vino è ottenuto dal vitigno Trebbiano, precisamente prodotto a Controguerra / Ancarano (Teramo) e appartiene alla prima decade di Ottobre. Inoltre, ha un grado alcolico pari a 13%.

Di seguito la ricetta completa.

risotto ai funghi

Veronica Scano Risotto ai funghi porcini con Trebbiano d’Abruzzo DOP Quest'oggi un super classico da portare sulla vostra tavola: il risotto con i funghi. Una soluzione pratica, completa e dal risultato molto cremoso. Stampa
Persone: 3/4 Tempo Cottura:
Dati nutrizionali: Calorie Grassi
Voto: 5.0/5
( 1 voto/voti )

INGREDIENTI

  • 350g di riso
  • 1 dado vegetale
  • Acqua q.b
  • Una noce di burro
  • 30g di parmigiano grattugiato (facoltativo)
  • 2 funghi
  • 1 bicchiere di vino bianco trebbiano d’Abruzzo DOP

ISTRUZIONI

Per prima cosa dedicatevi alla pulizia dei funghi e tagliateli a tocchetti o a julienne.

La preparazione di un risotto è estremamente semplice, ma richiede del tempo. Purchè sia originale e completo, il risotto reclama una cottura lenta e graduale (grazie alla presenza del brodo vegetale).

Per iniziare, disponete un pentolino sul fuoco con dell’acqua e lasciate sciogliere al suo interno il brodo vegetale (in gelatina o a forma di dado). Mentre quest’ultimo si dissolve, munitevi di una padella nella quale andrete a rosolare i funghi.

Collocate il tegame sul fuoco con un filo d’olio o una noce di burro e lasciate tostare funghi e riso per almeno 40 secondi, sfumando poi con del vino bianco. In successione: il brodo a più riprese e lasciate cuocere il riso a fuoco lento (il brodo dovrà essere aggiunto non appena il composto risulterà quasi “asciutto”). 

Il segreto per preparare un buon risotto è quello di non renderlo mai asciutto, tuttavia il brodo utilizzato oltre ad insaporirlo, lo aiuterà a cuocersi.

La cottura a fuoco lento richiederà una tempistica di circa 15/20 minuti. A cottura ultimata unite il parmgiano grattugiato e mantecate. Questo ultimo passaggio è facoltativo.

POTETE CONDIVIDERE I VOSTRI PIATTI INSIEME A NOI, POSTANDO LE FOTO ED UTILIZZANDO #CONDIVIDIAMOINOSTRIPIATTI O #COSASCELGOACOLAZIONE

Add to favorites 0

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più