antipasto con acciughe salate testa conserve
AntipastiNovitàSalatini

Antipasto con le acciughe Testa Conserve: la qualità in tavola

Antipasto con le acciughe Testa Conserve: la qualità in tavola.

I veri protagonisti di queste feste sono senza dubbio gli antipasti: facili da preparare, sfiziosi e gustosi, rendono le tavole colorate e ricche di varietà. Oggi portiamo in tavola le acciughe, salate al punto giusto e sempre gradite. Spesso, vengono servite con una fetta di pane croccante come accompagnamento ma, chiaramente, non esistono limiti alla fantasia ed ai modi per consumarle.

La prerogativa rimane comunque la qualità del prodotto e, proprio per questo, ci siamo affidati a Testa conserve.

Leggi anche:

ANTIPASTO A BASE DI FILETTI DI ACCIUGHE

Testa conserve è un’azienda siciliana con una lunga storia alle spalle: da più di 200 anni, infatti, la famiglia Testa è alla continua ricerca del pesce azzurro e del tonno rosso. Una passione tramandata di generazione in generazione che continua tutt’oggi, con lo stesso spirito di un tempo.

Ciò che più li contraddistingue è la lavorazione del tonno rosso, una specie marina protetta e complessa da conservare. Non a caso sono create delle quote ICCAT che limitano la cottura per numero e per peso, questo per non ostacolare la loro riproduzione. Pensate che la pesca è consentita per soli esemplari che superano i trenta chili.

Un occhio di riguardo è anche destinato ad un tema sempre più attuale: la sostenibilità. Testa conserve presta attenzione al periodo della pesca e alla pezzatura; per loro la salvaguardia del mare è al primo posto. Inoltre, le confezioni sono plastic free con un’omaggio all’arte.

Ogni barattolo riporta il numero BCD (Bluefin tuna Catch Document), una sorta di “carta di identità” del tonno che racconta tutte le fasi dal mare alla tavola.

Per l’antipasto di oggi abbiamo scelto le acciughe salate in olio extra vergine di oliva IGP, una vera delizia che ha conquistato proprio tutti. È inutile dirvi che un’acciuga tira l’altra.

Le proposte aziendali non si limitano ovviamente alle acciughe. In nostro possesso abbiamo ancora da testare dei filetti di sgombro ed anche il tonno rosso. Nel complesso sono tutti ingredienti che si prestano all’elaborazione di qualsiasi ricetta creativa anche se rimangono assolutamente perfetti da gustare così, al naturale.

In attesa delle prossime ricette potete dare un’occhiata al loro shop-online.

Antipasto con le acciughe

Veronica Scano Antipasto con le acciughe Testa Conserve: la qualità in tavola Oggi vi proponiamo un antipasto di qualità e assolutamente gustoso con le acciughe di Testa conserve. Scopriamo insieme l'azienda in questione. Stampa
Persone: 6 Tempo preparazione: Tempo Cottura:
Dati nutrizionali: Calorie Grassi
Voto: 5.0/5
( 1 voto/voti )

INGREDIENTI

  • 1 o 2 rotoli di pasta sfoglia rettangolari
  • Polpa di pomodoro q.b.
  • 100g di ricotta vaccina
  • Una decina di acciughe Testa conserve
  • PER LA FOCACCIA
  • Farina ( 1kg)
  • Sale q.b.
  • Acqua a temp. ambiente 500ml
  • 5g di lievito di birra
  • Olio Evo

ISTRUZIONI

Prendete i rotoli di pasta sfoglia, bucherellateli con una forchetta e ricavate dei piccoli dischi da condire con la salsa di pomodoro. Una volta fatto, infornate per soli 10 minuti a 180/200° e, una volta gonfie/ dorate saranno pronte. Con lo stesso impasto della sfoglia ricavate dei mini cestini e lasciateli cuocere alla stessa temperatura delle pizzette, vuoti e bucherellati. Non appena saranno pronti farciteli con ricotta fresca e acciughe. Disponete le acciughe salate anche sulla superficie delle vostre pizzette.

FOCACCIA

La preparazione iniziale dell’impasto è molto versatile, alcuni cominciano dal sale, altri dal lievito, ma con entrambe i metodi è possibile ottenere una partenza perfetta.

IMPASTO E COMPOSIZIONE: 

Personalmente preferiamo una lavorazione tutta manuale, ma voi potrete optare per l’utilizzo di un Bimby oppure, di un’impastatrice.

La preparazione iniziale dell’impasto è molto versatile, alcuni cominciano dal sale, altri dal lievito, ma con entrambe i metodi è possibile ottenere una partenza perfetta.

IMPASTO E COMPOSIZIONE: 

Prendete del sale e disponetelo in una scodella, lasciatelo sciogliere in acqua e, in
successione, unite il lievito. Sciogliete bene il lievito fino a renderlo liquido ed iniziate ad aggiungere farina. Mentre state impastando unite un filo d’olio; questo vi aiuterà a rendere omogeneo l’impasto, al fine di avere un intero panetto privo di grumi. Fate lievitare 24h e, trascorso il tempo necessario, lasciate lievitare un’altra mezz’ora all’interno della teglie.

Ungete la focaccia aiutandovi con le dita delle mani e infornate a 220° per circa 20/25 minuti.

Servite con salmone affumicato o acciughe salate sott’olio.

LIEVITAZIONE

La quantità di lievito presente nell’impasto è ovviamente proporzionale alle ore di lievitazione. E’ possibile lasciar lievitare la pasta per ben 24 ore, oppure solamente 8. Tale considerazione è strettamente personale in quanto è possibile realizzare l’impasto dedicato la mattina per la sera.

ALCUNI CONSIGLI FONDAMENTALI

Ovviamente la lievitazione di 24h darà dei benefici importanti alla digestione di essa, quindi vi consigliamo tale metodologia. Più ore di lievitazione vi saranno e meno lievito dovrete utilizzare, al contrario, per un impasto ” espresso” per il quale vi consigliamo una quantità maggiore.

RICORDA CHE POTRAI CONDIVIDERE LA TUA RICETTA UTILIZZANDO #CONDIVIDIAMOINOSTRIPIATTI O #COSASCELGOACOLAZIONE

Add to favorites 0

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più