Consigli e curiosità Curiosità Curiosità

Celiachia e gravidanza: cosa dobbiamo sapere?

Celiachia e gravidanza: cosa dobbiamo sapere?

Oggi la nostra settimanale rubrica Beauty ( e celiachia) tratterà di un argomento molto particolare: la gravidanza.

Vedi anche: Quali sono le intolleranze legate alla celiachia?

Cosa dobbiamo sapere (o non dovremmo) sulla celiachia e la gravidanza? Ci sono delle informazioni importanti? Scopriamolo insieme.

ATTENZIONE: Ci teniamo, come sempre, a precisare che non siamo medici. Se avete problemi andate dal vostro medico di fiducia

celiachia e gravidanza
celiachia e gravidanza : cosa dobbiamo sapere

Gravidanza e celiachia

La gravidanza è uno dei momenti più belli e intensi di ogni donna. La scoperta di una nuova vita che cresce dentro di noi, la (ri)scoperta, gli odori e i cambiamenti fisici e mentali. Molte donne celiache che scoprono di essere incinte iniziano a preoccuparsi su eventuali problemi che potrebbero riscontrare o chiedersi se la celiachia possa essere “trasferita” al bambino.

Potrebbero interessarti anche: Diabete e celiachia: due patologie connesse?

In realtà, se si segue correttamente la dieta senza glutine non vi è alcun rischio di avere una celiachia problematica. Quindi, possiamo stare tutte serene. Esistono, secondo alcune ricerche, alcune “attenzioni” da avere durante il periodo della gravidanza.

Rischio aborto spontaneo

Non allarmatevi. Diversi studi hanno accertato la correlazione tra celiachia e aborti spontanei.  Seconda una ricerca la celiachia “divora” la placenta, fonte di nutrimento per il bambino. Se curata, ovviamente, la celiachia non comporta alcun problema per il nascituro, e si azzera il rischio aborto spontaneo.

Leggi anche: Celiachia e stitichezza: due cose collegate?

Importante è la diagnosi: la donna deve effettuare i controlli di routine e analisi per scoprire la presenza o meno della celiachia in modo da seguire un’alimentazione idonea e trascorrere una serena gravidanza.

Le carenze

La mancata diagnosi può portare anche ad una carenza di ferro, calcio e di folati come l’acido folico che sono molto importanti per lo sviluppo del feto. Determinate carenze possono portare problemi di spina bifida, di sviluppo osteoarticolare, neuronale e di malformazioni.

Potrebbe interessarti anche: La vitiligine e la celiachia sono connesse? Ecco cause e sintomi

Ma quali sono i controlli da fare? Bisogna  sottoporsi a controlli per verificare che non si possiedano nell’organismo gli anticorpi della celiachia pur in assenza di sintomi. Molti adulti, però, risultano asintomatici e ciò rende tutto più difficile. Bisogna, quindi, sottoporsi ad esami specifici come Prick Test e Rast Test in caso di semplice intolleranza e non di celiachia.

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più