Monogrammi e matrimoni
Lo Stile a Tavola

Monogrammi e matrimoni

I monogrammi sono il modo migliore per dare un tocco originale e personalizzato a qualsiasi evento. Che siano tipografici, calligrafici o illustrati i monogrammi spostano l’attenzione sulle tradizioni di famiglia e sui nuovi legami, ma soprattutto raccontano molto di noi. Ma quali sono le regole per un buon monogramma? Scopriamole insieme.

“Un monogramma ben fatto, che unisce le prime lettere del nome o il nome e il cognome, è un possesso invidiabile” (Jean Wilde Clark nel libro: A Desk Book on the Etiquette of Social Stationery).

Che cos’è un monogramma?

Un monogramma è l’insieme di più lettere (di una parola o di più parole) congiunte e sovrapposte in nesso fra loro, così da formare un solo segno grafico, per lo più in forma di croce, di rettangolo o di quadrato. Quello che ne consegue è un simbolo grafico unitario.

Questo particolare procedimento, grazie al suo alto grado di personalizzazione ed originalità, trova ampio utilizzo nelle realizzazioni di marchi ma anche – in numero sempre più crescente – di stemmi matrimoniali.

Un po’ di storia

Pare che il monogramma abbia origini antiche; le prime apparizioni le ha fatte sulle monete greche del V sec. a.C. ad indicare il nome della città di appartenenza.

Con l’avvento del Cristianesimo si diffuse rapidamente il monogramma di Cristo formato dalla sovrapposizione delle prime due lettere (Χ = chi e ρ=rho) della voce greca Χριστός. A volte accompagnato dai segni α (alfa) e ω (omega) ad indicare l’inizio e la fine di ogni cosa, il monogramma era nato per poter scrivere “in codice” il nome di Cristo durante le persecuzioni dei cristiani.

Con l’avvento della stampa a caratteri mobili i primi tipografi useranno i loro monogrammi per “firmare” i vari prodotti editoriali. Contemporaneamente anche alcuni artisti iniziavano a firmare le loro opere con un monogramma.

Tipi di monogrammi

I monogrammi che si vedono in giro possono essere suddivisi più o meno in tre stili: quelli tradizionali con le lettere intrecciate e svolazzi che si dipartono dalle lettere (v. prima foto in basso), quelli moderni basati su caratteri tipografici tradizionali (come il caso del Victoria and Albert Museum di Londra, seconda foto in basso) oppure quelli totalmente moderni con caratteri tipografici senza grazie (allungamenti  posti alle estremità delle lettere) e un’impostazione molto geometrica (v. il monogramma DP nella terza foto in basso).

tipi di monogrammi

Sono tantissimi i marchi d’alta moda e non solo che utilizzano dei monogrammi per identificare i propri prodotti (v. Gucci, Luis Vitton, Chanel…). Questa scelta permette non solo di avere un logo semplice e riconoscibile, ma di far sì che, grazie alle iniziali, l’osservatore sappia abbinare immediatamente il monogramma all’azienda corrispondente.

monogrammi nella moda

Il monogramma è stato ed è ancora usato da pittori e incisori come sigla di autenticità dell’opera e, inciso o ricamato su oggetti come ornamento identificativo

Monogrammi e matrimoni

Sempre più spesso il monogramma è usato come fil rouge di un evento, soprattutto quando si parla di matrimoni. L’idea di creare un monogramma che comprenda le iniziali degli sposi esprime in modo figurativo la loro nuova identità di coppia, oltre ad aggiungere un tocco personalizzato all’intero evento. Moderno, minimal, eccentrico o più tradizionale: il monogramma segue lo stile scelto per il vostro giorno speciale e si adatta alle vostre idee e al vostro gusto personale.

monogramma ricamato matrimonio torta nuziale con monogramma

Attenzione!  Due lettere semplicemente affiancate non formano un monogramma ma una sigla (o un acronimo, ossia una sigla pronunciabile es. FIAT).  Se ne deduce che l’inziale del nome dello sposo e della sposa messe una accanto all’altra, con qualunque tipo di carattere o anche scritte a mano, non sono altro che una sigla. E lo stesso vale per chi utilizza le inziali del proprio nome e cognome.  Un monogramma, come spiegato all’inizio, è un simbolo grafico unitario, ottenuto sovrapponendo o combinando in altro modo due o più lettere o altri grafemi.

Monogramming etiquette

In genere, i monogrammi di coppia sono costruiti combinando tra loro le iniziali dei nomi degli sposi. La maggior parte di questi monogrammi sono formati da lettere sovrapposte, per questo motivo non c’è bisogno di ricordarsi quale iniziale va scritta per prima.

Negli altri casi, invece, ci sono due scuole di pensiero. Una prima versione prevede che la prima iniziale (quella a sinistra) sia quella della moglie, e che a destra vada quella del marito, come quando guardiamo gli sposi all’altare. Questa variante si rifà alla classica impostazione usata per gli inviti e le partecipazioni di nozze. Secondo il galateo, infatti, a sinistra la famiglia della sposa annuncia il matrimonio della figlia con lo sposo, a destra la famiglia dello sposo annuncia il matrimonio del figlio con la sposa (impostazione classica ma davvero poco utilizzata al giorno d’oggi). Questa soluzione (prima lei, poi lui) è spesso utilizzata anche per personalizzare la biancheria per la casa.

L’altra visione, più tradizionale,  prevede esattamente il contrario e cioè che la prima iniziale (quella a sinistra) sia quella del marito e poi, a destra, quella della moglie, come in Mr. and Mrs. Oggi, infatti, anche negli inviti e nelle partecipazioni sono molti più i casi in cui il nome di lui precede quello di lei. Considerando, poi, il classico monogramma di coppia (monogramma a tre: MRL per Mario Rossi & Lucia Bianchi), in passato si pensava che le inziali del nome e del cognome dello sposo non potevano essere separate. Per questo motivo, si preferiva usare come prima iniziale quella di lui. Non esiste, dunque, la variante più corretta: ciascuna coppia può scegliere la disposizione delle lettere come meglio crede. In alcuni casi, poi, la scelta è dettata semplicemente da ragioni stilistiche.

monogramma matrimonio con lettere intrecciate  monogramma matrimonio         monogramma matrimonio

 

Spesso, come dicevamo,  si sceglie di includere una terza iniziale (monogramma a tre), quella del cognome dello sposo, e quindi della nuova coppia. Questa variante è quella tradizionale per i monogrammi di coppia. In questo caso, l’iniziale del cognome del marito va posta al centro, tra le inziali dei nomi degli sposi, ed è sempre più grande. Quanto alla disposizione delle inziali dei nomi ai due lati, vale lo stesso discorso del monogramma a due.

monogramma matrimonio        monogramma matrimonio      monogramma matrimonio

Se entrambi gli sposi vogliono includere il loro cognome all’interno del loro monogramma (e non hanno la fortuna di avere lo stesso cognome o i loro cognomi non cominciano con la stessa lettera) c’è ancora un’altra opzione. Si può realizzare un monogramma composto da quattro lettere. Le iniziali dei due cognomi andranno al centro, più grandi rispetto alle inziali dei due nomi ai lati. Questa variante, comunque, non è molto usata.

Ancora, ci sono monogrammi di coppia costruiti intorno ad un’unica lettera, l’iniziale del cognome dello sposo e della nuova coppia. Anche in questo caso, soprattutto negli ultimi tempi, questa variante funziona meglio quando gli sposi hanno lo stesso cognome o, al massimo, due cognomi diversi che iniziano con la stessa lettera.

                                                                                      monogramma matrimoniomonogramma matrimonio      monogramma matrimonio
Monogrammi e personalizzazioni

Qualunque sia la tua scelta, comunque, un monogramma sarà in grado di riflettere la vera essenza della vostra coppia. Tra hand-lettering, l’aggiunta di simboli e illustrazioni, la scelta di colori significativi o qualsiasi altro elemento che possa far pensare soltanto a voi e alla vostra storia.

Secondo l’etichetta il monogramma di coppia dovrebbe essere usato e mostrato solo dopo il matrimonio. Quale momento migliore, quindi, se non proprio il giorno in cui vi prometterete amore eterno? Dalla stationery alla torta, i monogrammi sono perfetti dappertutto, sia che si usino design classici e tradizionali che più casual. Chi li ritiene datati, semplicemente non ha ancora trovato il modo migliore per incorporarli all’interno del proprio matrimonio.

Nella nostra nuova bacheca Pinterest a questo link puoi trovare tantissime ispirazioni su come e dove incorporare un monogramma di coppia. Se, invece, hai già le idee chiare e hai deciso di personalizzare anche il tovagliato per il tuo matrimonio contattaci e parlaci del tuo progetto, saremo felici di aiutarti a realizzarlo.

 

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più