Primi Piatti Primi senza glutine recensioni prodotti senza glutine

Ho provato i rigatoni di Massimo Zero: ecco cosa ne penso!

STIMA TEMPO DI LETTURA: 1 min

Ho provato i rigatoni di Massimo Zero: ecco cosa ne penso!

In questi giorni, come ben sapete, sto sperimentando una nuova marca, la Massimo Zero. In famiglia siamo rimasti tutti soddisfatti quando provai per la prima volta le tagliatelle e quindi abbiamo deciso di fare una grande spesa tutta dedicata a questa marca!

In questi giorni ho avuto modo di provare i rigatoni. Ovviamente, non poteva mancare il mio classico sughetto con pomodorini freschi che io adoro. Ormai lo preparo quasi ogni giorno.

Ma vediamo insieme la recensione di questi rigatoni.

Vedi anche:Recensione tagliatelle paglia e fieno della Farabella

La recensione

Quando si è in quarantena si cerca di sperimentare e provare nuovi sapori, io sperimento nuove marche. Preparai i rigatoni qualche giorno fa e devo dire che ne sono rimasta entusiasta (oltre che colpita). Diciamo la verità, la marca di pasta senza glutine che in questo momento sta facendo faville è la Rummo.

pasta senza glutine

Credo, però, che la Massimo Zero ci sia molto vicina. I rigatoni non si scottano, la cottura (8/9 minuti) è ottima ma io vi consiglio sempre di dare un’occhiata di volta in volta. Essendo rigatoni ruvidi, il condimento rimane sulla pasta e non scivola come capita di solito. La pasta non si spezza.

Ho fatto assaggiare questa pasta all’unico componente della mia famiglia non celiaco: mio fratello. Con grande stupore, mi ha detto che ha quasi lo stesso gusto della pasta glutine e anche a lui è piaciuta un sacco!

Voto: 10/10…super consigliati!

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più