Il treno dei sapori
Food travel - recensioni -Novità

Il Treno dei Sapori: un’esperienza da regalare | Recensione

La nostra recentissima esperienza ha visto protagonista il Treno dei Sapori, un’avventura che, secondo noi, merita di essere raccontata. In realtà, lo abbiamo già fatto in parte sul nostro profilo Instagram, ma ci teniamo ad approfondire vari aspetti.

Si tratta di un progetto geniale in grado di permettere a chiunque di visitare molteplici tappe della Lombardia e, nel mentre, gustare buon cibo locale e vino di qualità. Un viaggio immersivo ed istruttivo grazie alla presenza di una guida a bordo che, con il suo aiuto, mira a far conoscere in maniera più approfondita i luoghi che ci si appresta a scrutare.

Gli itinerari offerti da questo trenino sono tanti ed anche studiati per alcune occasioni come il Natale, il San Valentino ed altri (scoprili QUI); noi abbiamo potuto ammirare Sulzano, Montisola ed il lago di Iseo.

Leggi anche:

IL TRENO DEI SAPORI (ANCHE SENZA GLUTINE)

Il Treno dei Sapori ci ha colpito soprattutto dal punto di vista organizzativo: già molti giorni prima del nostro arrivo ci è stato inviato tutto il necessario al fine di scoprire meglio tutte le nostre tappe, gli orari di arrivo, le visite ed il menù.

Il treno dei sapori
Il treno dei sapori

Tuttavia, ciò che ha assunto ancora più rilievo è stata la richiesta da parte loro relativa alla presenza di intolleranze, allergie ed altro. Questo aspetto secondo noi non è da sottovalutare, fa capire quanta cura ci sia dietro ogni singolo viaggio organizzato e, inoltre, quanto tengano a “coccolare” il più possibile i visitatori; viene dunque creato un menù ad hoc nel caso in cui si presentassero problematiche alimentari quindi, anche se siete celiaci o, intolleranti, sappiate che questo trenino sarà pronto ad accogliervi.

DEGUSTAZIONE E METE

Il nostro personale viaggio si è svolto in coppia; la giornata era parecchio uggiosa, ma questo non ci ha impedito di svolgere l’itinerario scelto.

Al nostro arrivo, appena saliti in treno, ci siamo accorti della presenza di un aperitivo di benvenuto: c’erano vari stuzzichini, salatini e patatine pronti ad accoglierci, il tutto accompagnato da un buon bicchiere di bollicine.

 

La prima meta è stata la chiesa di Santa Maria della Neve situata a Pisogne e, dopo averla ammirata nel pieno dei suoi dettagli, abbiamo proseguito il nostro viaggio gustandoci altre prelibatezze.

Ci siamo tovati ad assaggiare salumi e formaggi locali con un altro bicchiere di vino rosso ed abbiamo continuato a mangiare gustandoci degli gnocchi ripieni di rosa camuna con condimento di stagione, una vera delizia! Il secondo piatto era a base di polenta con funghi e salamella, anch’esso gradevole e con sapori bilanciati. Per ultimo, non poteva mancare assolutamente il dolcino accompagnato da caffè e grappa. 

Una nota va fatta anche in questo caso: i piatti erano abbondanti ed equilibrati ma, un altro aspetto che ci ha colpito, è stata la richiesta del “bis”. Dunque, se lo desideravamo, potevamo gustarci le portate da noi più gradite anche più di una volta.

Nel primo pomeriggio ci siamo ritrovati a visitare il borgo di Peschiera per poi dirigerci verso Iseo.

CONCLUSIONI

Indipendentemente dalla meta, si tratta un’esperienza unica e che ci piacerebbe poter fare in tutte le città. Mangiare a bordo di un vero e proprio treno non è sì, una novità, ma ciò che più contraddistingue questo da altri è la sua organizzazione. La degustazione poi, ha visto protagonisti due calici di vino rosso e uno bianco, per non parlare della raffinatezza dei piatti locali.

Si tratta di un vero e proprio diversivo, una gita fuori porta da godersi personalmente, oppure da regalare. Visto che si avvicinano le feste non è da escludere la possibilità di optare per un viaggio regalo simile al nostro. Siamo sicuri che non rimarrete affatto delusi dall’offerta di questo servizio.

La struttura esterna del mezzo ricalca appieno il fascino dello stile del 900″, ma con interni totalmente rinnovati; un treno ben tenuto e soprattutto pulito.

Le nostre aspettative erano alte e non sono affatto crollate anzi, ci piacerebbe presto ritornarci.

Vi starete inoltre chiedendo il prezzo: il costo per ogni itinerario è pari a 67 euro a persona, tutto compreso (anche la guida). Secondo noi in linea con l’offerta. Non manca nemmeno la possibilità di prenotare il viaggio online.

Scopri di più.

Potrebbe interessarti anche:

IL NOSTRO ITINERARIO NEL DETTAGLIO

Ore 9.45              Ritrovo alla stazione ferroviaria di Iseo presso il bar Diana.

                            Incontro con la guida e visita della cittadina.

Ore 10:50           Partenza del Treno dei Sapori in direzione Pisogne con Welcome Aperitivo.

Ore 11.30           Arrivo a Pisogne e visita guidata della chiesa di Santa Maria della Neve, alla scoperta degli affreschi del grande artista Girolamo Romanino. A seguire servizio degustazione.

Ore 14.00           Tempo libero.

Ore 14:37           Partenza del Treno dei Sapori in direzione Sulzano.

Ore 14:55           Trasferimento all’imbarcadero di Sulzano e partenza a bordo del battello privato in direzione Montisola. Sbarco a Montisola e visita guidata del caratteristico borgo di Peschiera Maraglio.

Ore 16.45           Partenza da Montisola in direzione Iseo.

Ore 17.15           Arrivo a Iseo e termine dei servizi.

 

Per informazioni e prenotazioni:

Da lunedì a venerdì (9.00 – 13.00/ 14.00 – 18.00)
Tel. 030-6854201/030-6854301
Email: info@trenodeisapori.it

 

Add to favorites 0

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più