Dolci Dolci da colazione Dolci in forno Novità

Pasta frolla ai multicereali con uvetta: ricetta

Pasta frolla ai multicereali con uvetta.

Iniziamo la settimana con una colazione ricca e genuina: biscotti e crostata ai multicereali con uvetta.

Leggi anche: Frittura di pesce fatta in casa con farina di semola Molini Amoruso

PASTA FROLLA MULTICEREALI

La pasta frolla è senza dubbio una delle ricette base per quanto riguarda la pasticceria; negli anni sono emerse molteplici varianti che la riguardano infatti, può essere realizzata con farine di differente tipologia: integrale, classica, gluten-free e così via. La sua realizzazione è data da davvero pochissimi ingredienti, ma è essenziale che siano tutti di ottima qualità.

Pasta frolla ai multicereali con uvetta
Pasta frolla ai multicereali con uvetta

Per la preparazione di questa crostata mi sono cimentata nell’utilizzo della farina multicereali  Molini Amoruso. Si tratta di un’azienda di Cerignola (FG) nata dal grande lavoro di tre fratelli: una conduzione familiare che va avanti dal 1958.

Leggi anche: Gelato alla fragola fatto in casa

La famiglia Amoruso offre da anni prodotti selezionati e certificati. Infatti, vanta di un’ ampia gamma a di farine. Visitando il loro sito ufficiale vi accorgerete della vasta quantità di scelta: una farina adatta ad ogni tipo di preparazione!

La farina ”multicereli” di quest’azienda è composta da: farina di tipo integrale, semi di sesamo, semi di lino, granella di soia, farina di segale integrale, farina di mais, semi di miglio, fiocchi d’orzo, detrosio e farina di frumento maltato.  

Inoltre, ho mantecato ad essa circa 50g di farina “00”. Questo passaggio potrete ometterlo dal momento in cui desideriate ottenere una frolla fatta di soli multicereali. Al contrario invece, per una preparazione classica vi rimando a questa ricetta.

Pasta frolla ai multicereali con uvetta
Pasta frolla ai multicereali con uvetta

Tuttavia, l’azienda in questione si occupa di trasformare il frumento tenero selezionato in farine adottando procedure tradizionali. Pertanto, nel processo di lavorazione non vengono utilizzate sostanza integrative, addittivi o miglioratori che possono nuocere alla salute.

COME SI PREPARA

La procedura non richiede moltissimo tempo, tant’è che rimane uno dei dolci più eseguiti e replicati durante l’anno. Che siano dei biscotti, o una semplice crostata, è sempre favorita la preparazione home-made; la pasta frolla può essere personalizzata a seconda dei propri gusti, è infatti nota la presenza di un’essenza di vaniglia, oppure ( più comunemente), la buccia grattugiata di un limone o di un’arancia.

Pasta frolla ai multicereali con uvetta

La pasta frolla è possibile realizzarla anche senza burro: vi basterà sostituirlo con circa 150ml di olio di semi. Oltre alla procedura classica e senza burro, le alternative sono davvero tante. Tuttavia, se preferite un risultato più friabile vi consiglio l’utilizzo dei soli tuorli.

Leggi anche: Omelette estiva con stracchino e prosciutto

Nell’impasto potrete includere anche un pizzico di sale ( a vostro piacimento).

Veronica Scano Pasta frolla ai multicereali con uvetta: ricetta Volete preparare una pasta frolla diversa dal solito e genuina? Ecco come prepararla ai multicereali e tutti i consigli che la riguardano. Stampa
Dati nutrizionali: Calorie Grassi
Voto: 5.0/5
( 1 voto/voti )

INGREDIENTI

  • 200g di burro freddo
  • 200g di zucchero
  • 2 uova + 1 tuorlo
  • 50/60g di uva passa
  • Cannella a piacere
  • Mezza buccia di limone grattugiata
  • 430/ 450g di farina multicereali
  • 40/50g di farina "00"

ISTRUZIONI

Come primo passaggio lavorate il burro freddo con lo zucchero e, successivamente, unite le tre uova ( 2 intere + 1 tuorlo) insieme alla buccia grattugiata di mezzo limone; dopo aver mescolato il tutto, unite la cannella a piacere e continuate aggiungendo farina a più riprese ( circa 400/450g ai multi cereali e 40/50g di tipo “00”).

  • Il burro può essere sostituito con circa 150ml di olio.

La pasta frolla sarà pronta non appena si presenterà di colore ”marroncino” e assolutamente liscia. Il panetto dovrà essere compatto e non appiccicoso.

Una volta pronto, lasciatelo riposare in frigo per almeno un’ora.

Trascorso il tempo necessario, riprendete la vostra pasta frolla ed iniziate a stenderla su di un tagliare infarinato. Arrivati a questo punto procedete con il riporla all’interno di uno stampo imburrato e infarinato.

Bucherellate la base e farcite con la marmellata che più preferite. Io ho utilizzato un gusto che si sposa bene: le amarene.

Con l’impasto rimanente invece, realizzate dei biscotti da colazione.

Infornate a 180° per circa 25/30 minuti, dopodichè lasciate raffreddare. 

N.B. L’impasto in questione potrebbe risultare difficile da lavorare e facilmente frantumabile. Sendete e modellate con molta delicatezza.

POTETE CONDIVIDERE LE VOSTRE RICETTE INSIEME A NOI UTILIZZANDO #CONDIVIDIAMOINOSTRIPIATTI O #COSASCELGOACOLAZIONE

ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

Lascia un commento

* usando questo form aderisci all'archiviazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la tua esperienza. Puoi modificare quando vuoi le tue preferenze. Accetto Leggi di più